• psicologo bambini
  • consulenza psicologica
  • terapie psicologiche

Dislessia

disturbi di apprendimento

I disturbi specifici di apprendimento, oppure DSA, fanno parte della categoria dei disturbi evolutivi specifici e riguardano le difficoltà nell'apprendimento di alcune abilità specifiche che impediscono all'individuo di essere autosufficiente nel processo di apprendimento.

Tali disturbi riguardano in particolare le difficoltà di lettura, della scrittura oppure di fare i conti. I disturbi specifici di apprendimento riguardano le persone con intelligenza, caratteristiche fisiche e mentali nella norma così come la capacità di imparare.

Presso lo studio della Dott.ssa Giuliana Di Luciano si eseguono prove diagnostiche al fine di verificare il funzionamento scolastico deficitario e l'individuazione della terapia più adatta per la risoluzione del problema per permettere all'individuo uno sviluppo normale. Chiama subito per fissare un appuntamento.

Se pensiamo a quando abbiamo imparato a guidare l’auto e alla difficoltà di automatizzare la posizione delle marce sul cambio e quella dei pedali, possiamo farci un’idea del grande problema e del disorientamento di un bambino dislessico.
Quando legge, ogni lettera, ogni sillaba, ogni parola è una grande difficoltà da superare, dato che l’automatismo visivo, la parola scritta globale non c’è nella sua mente è come se il bambino dislessico vedesse ogni parola e la successione di sillabe per la prima volta.
Questo comporta un impegno considerevole, un enorme sforzo senza risultati accettabili, ma con grande affaticamento e frustrazione.
Ne consegue, ovviamente, che il bambino avrà un pessimo rapporto con i testi scritti e sarà molto lento nella lettura e/o nella scrittura, persino nel copiare dalla lavagna.
Per insegnanti e genitori c’è il rischio di giudicare erroneamente il bambino dislessico come “pigro”,“distratto” e “svogliato” anche perché, ovviamente, lui cercherà di evitare il più possibile le situazioni in cui gli si richiede di decodificare un testo scritto e spesso assumerà per reazione atteggiamenti rinunciatari o di sfida, dovuti ad ansia da prestazione e ad una scarsa autostima.

Le difficoltà di codifica/decodifica comprometteranno la comprensione del testo e l’acquisizione delle conoscenze nella maggior parte delle materie, dato che nella nostra cultura la parola scritta ha un ruolo predominante.

Oltre a questi grandi problemi, i bambini dislessici possono avere altre difficoltà, concomitanti a quelle già citate:

  • Disturbi nell’organizzazione dello spazio
  • Disturbi del linguaggio
  • Disturbi nella coordinazione motoria
  • Disturbi nell’esecuzione di procedure
  • Disturbi nella memoria di lavoro
  • Disturbi dell’attenzione e iperattività
  • Disturbi del comportamento e della condotta

Questi sono, in generale, i “sintomi” che possono far presagire ad un insegnante che un certo alunno potrebbe essere affetto da dislessia.

La diagnosi naturalmente può essere fatta solo da specialisti, attraverso test specifici, ma vi sono diversi indizi, come ad esempio certi errori caratteristici, che possono essere focalizzati per tentare di vedere più a fondo nel problema. E' fondamentale che gli insegnanti si accorgano di questi segnali e che vengano fatti al più presto i test di accertamento: prima si interviene con la logopedia e con attività didattiche appropriate e meglio è! L'autostima di questi bambini è duramente minacciata dagli insuccessi e dalla consapevolezza che nonstante i loro sforzi, non riescono a raggiungere i risultati attesi.

DI LUCIANO DOTT.SSA GIULIANA PSICOLOGA | 33, Via Augusta - 96100 Siracusa (SR) - Italia | P.I. DLCGLN82L46I754Z | Cell. +39 320 5519414 | giuliana.diluciano@hotmail.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy